/ / Crediti formativi architetti

Crediti formativi architetti

condividi su facebook condividi su twitter condividi su pinterest

Informazioni utili sui crediti formativi per architetti.

Sei alla ricerca di informazioni sui crediti formativi per architetti? Vuoi sapere come ottenere i crediti formativi per architetti obbligatori per architetti? Questo è l’articolo che fa per te. Leggi la nostra breve guida legata al mondo dei crediti formativi obbligatori, riuscirai a trovare informazioni indispensabili per ottenere i piccoli punti che ti permetteranno di poter continuare a lavorare in maniera serena.

Il credito formativo, è ciò che certifica l'aggiornamento professionale e la conoscenza di un professionista, sia nel mondo universitario, sia in quello professionale, l'unità di misura che certifica la conoscenza e la competenza dello studente o del professionista.
Si tratta di un sistema ormai collaudato dalle Università e introdotto all'interno degli ordini professionali da pochi anni. E' indicato con l'acronimo CPF, ossia Credito Formativo Professionale.
In questo articolo parleremo in maniera dettagliata di cosa si intende per CPF, a cosa servono, quali adempimenti obbligatori spettano al professionista per poter garantire l'iscrizione all'ordine di appartenenza.

crediti formativi per architetti
Fig.1 il lavoro del professionista.

Cosa sono e a cosa servono i crediti formativi architetti?

I professionisti, per continuare a lavorare nel loro campo, devono certificare la frequenza di corsi di aggiornamento, per questo sono nati i Crediti Formativi Professionali o CFP. Ogni ordine ha stabilito un numero minimo annuo di crediti da conseguire, essi sono diversi per ciascuna professione. Per gli architetti i CPF devono essere minimo 20 annui.
Ogni architetto ha l'obbligo di accumulare almeno 20 crediti formativi annuali, per un totale di 60 trimestrali, in modo da poter garantire la Formazione Continua, ossia avere qualcosa in mano che possa attestare le proprie qualità e competenze.
Questo obbligo, ossia la Formazione Continua è stata disciplinata dal D.P.R. 137/2012 n. 137 che spiega e sancisce l'obbligatorietà per gli Architetti ma anche per tutti gli altri professionisti, di dover ottenere i crediti formativi per poter svolgere la professione.
Non seguire i corsi, quindi non ottenere il numero minimo di crediti formativi obbligatori, è un illecito disciplinare e prevede una serie di operazioni che possono portare alla radiazione dall'Ordine di appartenenza.

aula per crediti formativi professionali architetti
Fig.2 aula per corsi di formazione professionisti.

Come ottenere i Crediti Formativi obbligatori per architetti?

Per ottenere i crediti formativi per architetti, è necessario partecipare a dei corsi, workshop, tavole rotonde, convegni, specializzazioni su temi inerenti alla professione di architetto. I corsi possono essere seguiti in aula, oppure attraverso la cosiddetta Formazione a Distanza, ossia seguendo un corso attraverso una Piattaforma E-Learning.
Si tratta di poter conseguire i crediti formativi obbligatori architetti online. Infatti la FAD (Formazione a Distanza), si sviluppa tramite connessione internet, ed è una soluzione molto interessante per poter aiutare il professionista a conciliare gli impegni professionali con la Formazione Continua.
I corsi E-Learning potranno essere seguiti in qualsiasi luogo, l'importante è avere a disposizione un dispositivo dotato di connessione in modo da poter registrare la presenza e ottenere i crediti formativi obbligatori.

corsi di formazione per architetti
Fig.3 corsi di formazione professionale obbligatori.

Da chi sono organizzati i corsi accreditati per architetti?

Per garantire e fornire i CFP agli architetti (crediti formativi professionali), i corsi sono gestiti e organizzati dagli Ordini e Albi degli Architetti delle varie province italiane, oppure da aziende e società che si occupano di organizzare corsi di aggiornamento professionale, ovviamente riconosciute dal CNAPPC, il Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori.
Una vota seguito il corso, l'azienda dovrà comunicare i partecipanti all'Ordine, in modo che siano assegnati i crediti formativi obbligatori.
Rispetto a quanto stabilito dal Regolamento, a Gennaio 2017 è stata apportata una modifica importante per gli architetti. Infatti il numero dei crediti formativi richiesto inizialmente era di 90 crediti formativi obbligatori a triennio. Per il triennio 2017-2019 il numero è stato ridotto a 60 CFP.
Inizialmente i 60 crediti formativi architetti era riferito al solo primo trimestre di prova. In Consiglio Nazionale Architetti ha notato che sussiste una difficoltà oggettiva per gli iscritti nel seguire i corsi di aggiornamento professionale, e la situazione di crisi diffusa che ha colpito la categoria ha reso difficile anche conseguire i crediti formativi architetti online.

Iscrizione professionisti carta da parati condividi su facebook condividi su twitter condividi su pinterest

Articolo del: 25/07/2017
Scritto da: Arch. Giorgia Congiu
Invia all'Architetto la foto del tuo ambiente, avrai gratuitamente il foto inserimento nella tua parete delle carte consigliate.
Vorresti una carta da parati personalizzata? I nostri artisti ti aiuteranno a realizzare quello che desideri.
Il nostro servizio gratuito per professionisti permette di accedere a una scontistica riservata. Registrati adesso.